Materiali dei comignoli


Comignoli in rame

Il rame


Il rame è il metallo nobile per eccellenza: grazie ad una patina di ossido naturale protettiva, si rende praticamente insensibile agli agenti atmosferici e quindi viene considerato eterno (il suo consumo annuo è pari a 1 micron). Uno spessore di 0,6mm ha quindi una durata teorica di almeno 400 anni. Il rame, grazie alla sua particolare estetica che richiama il colore dell'oro, alla possibilità di praticare saldature a stagno e alla sua malleabilità, si presta in particolare a lavorazioni artistiche dove viene richiesto un alto livello estetico e di design.


Comignoli in alluminio

L'alluminio


L'alluminio è il metallo più utilizzato nell'edilizia, non arrugginisce, è leggero e morbido da lavorare. Non rilascia nessuna sostanza tossica e ultimata la sua fase di utilizzo è totalmente riciclabile. La sua disponibilità in natura è praticamente illimitata.
Si presta ad essere colorato nelle più svariate tonalità RAL e colorazioni con effetti particolari (rame maculato, rame inverdito, colori metallizzati, etc..).
Con questo materiale si possono quindi realizzare comignoli che si adattano alle più svariate richieste cromatiche per accompagnare la tonalità della copertura.